La storia "Cocoon"

Tutto inizia negli anni '50 durante un viaggio in America. Artur Eisenkeil, fondatore di Lichtstudio, vede per la prima volta il materiale "Cocoon", utilizzato come imballaggio per navi.
Eisenkeil viene in mente una idea per usare  questo materiale plastico in modo alternativo.
Importa il materiale in Italia e lavora meticolosamente alla propria idea: crea dei paralumi.
Il materiale viene spruzzato in modo particolare su delle montature di metallo, dando vita ad un nuovo modo di concepire i paralumi. Nel 1959, Dino Gavina, Cesare Cassina, Tobia Scarpa e i fratelli Castiglioni vedono per la prima volta in fiera di Milano il materiale Cocoon; ed intuiscono subito le enormi potenzialità di progettazione di questo materiale.
Poco dopo tempo i progettisti si trasferiscono a Merano per conoscere a fondo il materiale con lo scopo di creare delle nuove lampade. Ecco che in questo periodo nasce il marchio "FLOS", azienda fondata nella sede Eisenkeil a Marlengo. Attualmente FLOS è uno dei produttori più famosi ed importanti al mondo e le lampade in Cocoon sono tuttora presenti nelle collezioni FLOS, grazie ad Andreas Eisenkeil che porta avanti la tradizione del padre.